Azione D.1 – Monitoraggio invernale delle nuove popolazioni di Calendula maritima a Cala Pozzo sull’Isola di Favignana e alla Salina Calcara

Nell’ambito dell’azione C3 -– ‘Costituzione di nuovi nuclei di Calendula maritima secondo i criteri della species translocation’ è stato effettuato il monitoraggio delle piante messe a dimora presso Cala Pozzo a Favignana e presso la Salina Calcara. Ad un anno dal trapianto, la maggior parte delle piante sopravvissute è in buono stato di salute. In entrambi i siti le attività di species traslocation hanno prodotto risultati simili, con un tasso di sopravvivenza che si mantiene intorno al 65 %. Per quanto riguarda la fenologia, le piante di Salina Calcara sono per il 90% circa in fiore, il 96% presenta nuovi boccioli fiorali e l’80% ha già prodotto semi, mentre a Favignana il 44% delle piante presenta boccioli fiorali, il 28% è in fiore ed il 2% è in frutto. Appare interessante sottolineare che in entrambi i siti i semi prodotti nella passata stagione dalle piante di calendula traslocate hanno cominciato a germinare e che nel corso dell’ultimo sopralluogo finalizzato al monitoraggio sono state censite più di 30 nuove plantule.

IMG_0001jpg20210205

Giovane plantula originata spontaneamente da seme nel sito di Cala Pozzo a Favignana

IMG_0008jpg20210205

Pianta di Calendula maritima in piena fioritura invernale nel sito di Cala Pozzo a Favignana

IMG_0023jpg20210205

Un nucleo di piante di Calendula maritima molto ben sviluppato nel sito di Cala Pozzo a Favignana

IMG_0150jpg20210217

Nuclei di reintroduzione in piena fioritura a Salina Calcara

 

IMG_0146jpg20210217

Particolare Calendula maritima in fioritura a Salina Calcara

 

 

IMG_0100

Gruppo di fenicotteri nei pressi del sito di reintroduzione di Salina Calcara

 344 total views,  2 views today