C7 Conservazione ex situ in strutture del CCG (DRSRT) e diffusione in altre strutture di conservazione

L’uniformità genetica di una specie e la sua consistenza numerica sono tra i fattori che maggiormente possono accrescere il rischio della sua estinzione. In particolare, nel caso di popolazioni estremamente ridotte, come nel caso della specie target, questi fattori diventano determinanti ai fini della conservazione di un pool genico ampio e diversificato. Per tale ragione un campione il più possibile ampio delle popolazioni attuali verrà conservato al di fuori dei siti di origine; coerentemente con i risultati dell’azione A.1, una copia di almeno 5 individui per ognuna delle popolazioni di C. maritima sarà prodotta dopo il secondo anno e coltivata presso le strutture del Centro di Conservazione del Germoplasma (CCG) di Marianelli, gestito dal Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale (DRSRT) della Regione Sicilia. Inoltre, sarà avviata e promossa la diffusione e la coltivazione ex situ di piante ottenute dall’azione C.1 presso istituti di ricerca, giardini botanici, parchi pubblici e privati, ecc.. Quest’azione sarà attuata a partire dal terzo anno di attività del progetto.