Azione D.1 – Monitoraggio estivo a Calcara

Nell’ambito dell’azione C3 – Costituzione di nuovi nuclei di Calendula maritima secondo i criteri della species traslocation è stato effettuato il monitoraggio delle piante messe a dimora presso Salina Calcara. A sei mesi dal trapianto, a causa della prolungata siccità estiva, la maggior parte delle piante (90%) mostra da lievi ad evidenti segni di stress idrico, il 33% circa presenta boccioli fiorali, il 17% è in fiore e l’1% è in frutto e/o sta disseminando. Il 26% degli individui trapiantati non è sopravvissuto. Come evidenziato negli altri siti, nel lasso di tempo compreso tra il monitoraggio di agosto e quello di settembre si è notato un incremento del 20% di piante sotto stress idrico, ma allo stesso tempo un aumento (17%) delle piante che presentano boccioli fiorali, indizio di una pronta ripresa vegetativa delle piante in risposta alle prime piogge di fine estate/inizio autunno.

IMG_0043jpg20200927

Pianta di Calendula maritima in ripresa vegetativa dopo il lungo periodo di siccità estiva

 

IMG_8746jpg20200927

Aspetto della vegetazione nel sito di reintroduzione di Salina Calcara nel mese di agosto

IMG_8750jpg20200927

Il monitoraggio delle piante

 820 total views,  7 views today